Aperto, Orari: 9:00 - 12:30, 15:00 - 19:30

Pulizie di Primavera, facili e veloci

La primavera incombe ma l’idea delle pulizie stagionali ti spaventa? Dividi il lavoro in piccole tappe, stanza per stanza

Trovare abbastanza tempo all’interno del nostro programma che ci permetta di fare le pulizie di primavera in un solo giorno non è sempre possibile. Molti di noi dovranno accontentarsi di suddividere il lavoro in piccole sessioni di pulizia nell’arco di un mese. Se non è possibile riservare un paio di giorni consecutivi per organizzare le pulizie di primavera, dividete i compiti: prima sistemate la casa e poi pulite in profondità una o due stanze per volta.Ecco qualche consiglio per rendere le pulizie di primavere meno faticose:

  1. Tabella di marcia
    Se avete deciso di dedicarvi alle grandi pulizie per un fine settimana, preparate una tabella di marcia in modo che siate organizzati fin dall’inizio e che non perdiate tempo. Le vostre pulizie di primavera saranno molto più rapide.
  2. Una stanza per volta
    Organizzatevi per procedere nelle grandi pulizie una stanza per volta, oppure un’area della stanza alla volta, per evitare di lasciare lavori non terminati. La soddisfazione di vedere una stanza già pulita e riordinata vi farà avere la sensazione che i vostri sforzi sono stati validi e avrete nuove prospettive per continuare nel vostro lavoro.
  3. Decluttering
    Prima di iniziare le pulizie vere e proprie, pensate a fare ordine. Una volta eliminati gli oggetti ormai inutili, avrete davvero tempo per occuparvi della pulizia profonda delle stanze e della rimozione della polvere. Sempre procedendo una stanza per volta, o un armadio alla volta, decidete di quali oggetti non avete più bisogno: regalateli, riciclateli, donateli in beneficenza.
  4. Il metodo delle 3 scatole
    Prima di mettervi all’opera procuratevi tre scatoloni, in cui suddividere: “da tenere”, “da buttare” e “non ho ancora deciso”. Sarà molto più semplice orientarsi tra gli oggetti ancora utili e ormai inutili.
    Per gli articoli che non sapete se tenere o meno, potreste pensare di metterli in una scatola che conserverete per sei mesi. Se avete bisogno di aprire la scatola per recuperare un oggetto, vuol dire che ne avete ancora bisogno; se dopo sei mesi non avete utilizzato nessun oggetto, potrete tranquillamente regalarli.
  5. Fare le pulizie in compagnia
    Coinvolgete nelle pulizie di primavera tutta la famiglia. Ognuno avrà il proprio compito. Ad esempio, si potrebbe assegnare una stanza, o una porzione di stanza, ad ogni persona, così da ottimizzare i tempi.
  6. Usare prodotti multiuso
    Per ottimizzare i tempi assicurati di avere in casa tutti i prodotti necessari per la pulizia
  7. Manutenzione
    Fare le pulizie di primavera non significa soltanto spolverare e riordinare, ma anche dedicarsi a piccoli lavori di manutenzione. Dedicate, se potete, una giornata alle pulizie vere e proprie ed una seconda giornata (o mezza giornata, a seconda dell’entità dei lavori) alle piccole riparazioni. In questo modo organizzerete i tempi in modo intelligente, ottimizzerete le forze e avrete una casa non solo pulita e ordinata ma anche dove tutto è in funzione.

Comincia subito a organizzare le pulizie di primavera, ti sentirai alla grande una volta che avrai finito!

Gli strumenti che ti serviranno